Pubblicato da: thinkingbox | 24 ottobre 2010

Quelle piccole colline blu e la terra cotta

Alberi di fronte a un granaio lungo la 19

Il weekend del Thanksgiving e’ l’ultimo weekend lungo prima di arrivare a Natale. Si celebra un mese prima degli Americani. Francamente, a parte il tacchino, quantomeno nella secolare Toronto la cosa mi sembra solo una scusa per stare a casa e andarsene in giro. Ben venga, ci mancherebbe.

Dopo svariati giorni di pioggia, a partire dal venerdi’ il tempo qui e’ stato splendido: temperatura tra i 16 e i 20 gradi, cielo blu, i colori dell’autunno che iniziano a esplodere. Voglio dire, la foglia rossa dell’acero e’ il simbolo del Canada mica per niente.

Allora domenica 10 siamo andati alla ricerca delle foglie. L’ultimo bollettino segnalava un picco di foglie rosse nell’area di Owen Sound, a circa 150 Km da qui. Abbiamo deciso di fare l’itinerario 7 segnalato qui: fino a Collingwood lungo Airport Road, una puntata sulle Blue Mountain e poi magari una deviazione a Inglis Falls. Le cose sono andate poi un po’ diversamente, ma non ne sono tanto pentito.

Iniziamo da Airport Road, un’altra di quelle strade tipiche dell’Ontario del Sud che iniziano in citta’ e proseguono per parecchi chilometri (Yonge Street addirittura ha preteso per anni il titolo di strada piu’ lunga del pianeta). Non appena si passa Tullamore, Airport Road e’ deliziosa, una successione sinuosa di fattorie, silos, “casette in Canadà”, alberi e cosi’ via. I colori sono belli, ma non rosso acceso come speravo. Gli ultimi chilometri prima di Collingwood poi sono piu’ coltivati.

Dopo la pausa ristoro obbligatoria da McDonald’s (per piu’ o meno 100 Km A. ha chiesto quando arrivavamo da McDonald’s) abbiamo preso Scenic Caves Road e ci siamo arrampicati sulle Blue Mountain. Ora, non immaginatevi chissa’ che cosa: Montevecchia e’ ben piu’ alta, ma se volete sciare, avere a disposizione piu’ di una pista sola e non volete farvi 5 ore di auto fino a Montreal, allora e’ l’unica reale possibilita’. Sono collinette, ecco, ma ci sono ben piu’ piste di quello che mi immaginavo.

Abbiamo camminato in costa per un po’ e poi siamo scesi nel bosco lungo uno dei sentieri: molto carino e neanche tanto male risalire con M. che faceva la capretta di montagna.

Al ritorno ho peccato di confidenza e ovviamente anziche’ tornare per bene da Highway 10 sono finito sulla 400, il che e’ una bella rottura di palle per via del traffico sostenuto anche quando si tratta di un giorno prima di una festa.

Comunque, mi e’ rimasto un po’ l’amaro in bocca e la domenica dopo siamo andati nuovamente alla ricerca delle foglie, grazie a un’altra bella giornata. Abbiamo iniziato con un bel giro lungo Old Guelph Road tra Burlington e Hamilton, seguito dal solito McDonald’s d’obbligo (questa volta accuratamente scelto in modo da essere vicino all’itinerario al momento giusto) e poi siamo andati verso Terracotta. La Conservation Area di Terracotta e’ una di quelle che mi piacciono di piu’ a un’ora di strada da casa e merita sempre una bella passeggiata. A. non ha fatto altro che arrampicarsi a destra e a manca e M. si e’ sbizzarrito con la montagna di foglie secche sul sentiero. Per quanto riguarda i colori dell’autunno poteva andare meglio, ma insomma non ci si puo’ lamentare.

La mia sete di foglie rosse ad ogni modo non si e’ placata, ma temo che ormai sia troppo tardi. Oggi comunque piove. Se va bene magari faremo un ultimo tentativo domenica prossima. Per il momento date un occhio a questo set su Flickr (da cui e’ tratta la foto in testa).

Annunci

Responses

  1. che bei posti!
    poi nelle foto sembra che siate gli unici in giro 🙂

  2. Ho letto con grave ritardo ma con piacere. Nessun commento ma solo un po’ di notizie dalla vecchia Europa. La scorsa settimana sono stato a Napoli e in Campania per 3 giorni: ho preso tanta acqua, il sole e tutte le variazioni intermedie. Giovedì mattina col sole c’erano ancora 24 °C! A casa la mattina che sono partito ce n’erano solo 7 (va beh, erano le 5).
    Non vedo l’ora di andare in Baita sabato e domenica, accendere il fuoco e mangiare una bella polenta col formaggio. Buon McDonald’s a voi.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: