Pubblicato da: thinkingbox | 13 ottobre 2012

La cascata delle palle

Quella schifezza della GUI di wordpress si e’ mangiata il mio post, per cui mo’ lo riscrivo.

Allora innanzitutto il giorno di Thanksgiving siamo andati a Ball’s Falls, cioè le cascate della palla (ma invertendo il caso suona meglio, vedi titolo). Giornata medio-grigia e abbastanza fredda, anche se il posto non e’ male e la compagnia era piacevole. Avevo provato a convincere amici e famiglia ad andare sullo Huron, ma ogni anno mi va male e tutti sono spaventati dalla distanza. In compenso Ball’s Falls e’ a un’ora di macchina, in una zona rurale. Dopo la 97esima bancarella siamo scappati, mentre i nostri amici si sono fermati e hanno comprato regali di Natale. C’era roba molto bella, ma anche terribilmente cara: ad esempio, ho visto delle ciotolone di legno immense fresate a mano da tronchi immensi per la modica cifra di $500.

In settimana e’ riaperto il mio spacciatore preferito di caffe’, Le Gourmand (che a scapito del nome all’interno e’ tutta una parata di prodotti italiani), dopo l’ennesima e inspiegabile chiusura per 1 mese. Non si capisce se hanno finito i soldi o cos’altro. Mistero. Comunque Le Gourmand rimane il migliore sia in termini di caffe’ che di paste/brioches assortite (l’apple danish e’ di gran lunga il mio preferito).

Vi lascio con un bel time-lapse di Toronto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: