Pubblicato da: thinkingbox | 6 dicembre 2012

Lampadine deprimenti

Non si capisce bene perche’, ma il Canada proietta di se’ l’immagine di un paese che ha a cura l’ambiente. Niente potrebbe essere piu’ lontano dal vero. Mentre in media i Canadesi sono forse un poco piu’ attenti degli Americani, paragonati alla maggior parte degli Europei sono indietro anni luce.

Il fatto di avere un paese sterminato, in larga parte incontaminato, e un rapporto molto stretto con la natura non significa assolutamente che si sia sviluppata anche una coscienza ecologista. Al contrario, spesso l’abbondanza di una risorsa porta a un sovrautilizzo selvaggio e sconsiderato. Per non parlare del fatto che tradizionalmente il Canada e’ un paese che fa dello sfruttamento delle risorse naturali una delle piu’ importanti voci dell’industria nazionale. E poi ci sono le sabbie bituminose, uno dei modi piu’ controversi che ci sia per estrarre petrolio, sempre piu’ in voga grazie al fatto che gli elevati costi di estrazione ovviamente costituiscono sempre di meno un deterrente con prezzi del barile cosi’ elevati.

La situazione e’ un po’ deprimente. La scuola si sforza molto di far passare un messaggio diverso, piu’ coscienzioso e rispettoso dell’ambiente, ma dev’essere uno sforzo relativamente recente, perche’ nessuno sopra i 30 anni sembra minimamente interessato al tema. Ad esempio, ieri in ufficio abbiamo cambiato un paio di lampadine e nonostante le mie lamentele dove pensate che siano finite quelle vecchie? Nella spazzatura ovviamente. Ora, mi rendo conto che le lampadine a incandescenza non contengono materiali pericolosi e che c’e’ ben poco da riciclare, ma sbaglio o ben pochi in Europa prenderebbero in considerazione l’idea di gettarle semplicemente nella monnezza?

Altri esempi, cosi’ a caso:

  • il consumo medio di elettricita’ di una casa canadese e’ quasi triplo rispetto all’equivalente europeo => non ho idea di quale sia il limite del mio contatore standard, ma non mi stupirei per nulla se fosse 15 KWh o se non ci fosse del tutto; ad esempio, non avrei nessuna difficolta’ a far andare contemporaneamente condizionatore, aspirapolvere, asciugatrice, lavatrice, lavastoviglie, forno elettrico, 4 o 5 computer, microonde e anche un asciugacapelli (tanto per gradire);
  • nessun Canadese sano di mente e in possesso di una casa si degnerebbe di rinunciare all’asciugatrice (anche se un po’ d’inverno si capisce, per ovvi motivi);
  • quando ho preso possesso della mia casa ho dato un occhio al termostato e ho constatato come chi ci viveva prima avesse impostato una temperatura invernale (24C) superiore a quella estiva (20C) => geniale, vero?
Annunci

Responses

  1. >non avrei nessuna difficolta’ a far andare contemporaneamente >condizionatore, aspirapolvere, …un asciugacapelli

    sì sopratutto l’asciugacapelli 🙂

    • Ci sono cosi’ tanti peli nel corpo… 😀


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: